Scuola di Teatro di Giampiero Notarangelo nuova sede: Teatro Denza tel. 373 896 2330

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARTEDI 3 OTTOBRE INIZIO CORSI PER GIA’ ISCRITTI E POSSIBILITA’ LEZIONE PROVA PER CHI E’ INTERESSATO AD ISCRIVERSI. fino ad esaurimento posti disponibili per le varie fasce d’ età : Lezioni Martedi e Giovedi nei seguenti Orari:
dalle 16,30 alle 18,00 bambini
dalle 18,00 alle 19,30 junior
dalle 19,30 alle 21,00 adulti.

Uso della voce e dizione, gestualità, improvvisazione, spostamenti di scena, le tecniche di recitazione: Stanislavskij, Actor Studio, Brecht, si lavora sui classici: Pirandello , Shakespeare, Ibsen, Cechov … Ulteriori informazioni puoi trovarle su

FACEBOOK – Giampiero Notarangelo.

Scuola di recitazione per la formazione dell’ Attore Creativo in Teatro, Cinema, Televisione , diretta da Giampiero Notarangelo regista, attore e autore. , dal 1985 si dedica alla formazione di attori nelle Scuole di Teatro di Napoli: Theatron Parco Margherita, Teatro d’ Arte ai Colli Aminei, Teatro Tasso e attualmente Teatro Denza. A Capua (Ce) presso il Teatro Ricciardi. Vincitore di numerosi premi: Per l’ impegno nella riproposta di classici con lo spettacolo I GIGANTI DELLA MONTAGNA di Pirandello Premio Oscar Teatro 2007 Napoli, Premio Teatrale Nazionale LA SVOLTA da Laboratorio Privasy e sviluppo Roma 2010 , Premio miglior Regia DRAGO D’ ORO con RE FERDINANDO E PULCINELLA a San Giorgio a Cremano 2012)

 

Sono aperte LE iscrizioni nuovi corsi  

bambini, junior e   Adulti      Scuola di Teatro 2017 – 2018  

Due lezioni settimana

dalle 16,30   alle 18            corso bambini
dalle 18        alle 19,30       corso junior
dalle 19,30   alle 21            corso adulti

Giampiero NotarangeloCondizione necessaria e sufficiente per poter essere allievi della mia Scuola nella nuova sede del Teatro Denza è il rispetto di semplici regole indispensabili alla formazione di attori creativi che abbiano scelto il Teatro come forma d’ Arte.
L’ allievo-attore non deve sprecare energie in pettegolezzi sciocchi, deve liberarsi dall’ INVIDIA, deve imparare la gioia di aprirsi al lavoro creativo INSIEME AGLI ALTRI.

Gli attori devono rispettarsi reciprocamente, 
l’ atmosfera durante le lezioni , le prove, gli spettacoli, deve essere sempre di contentezza, di tranquillità, di entusiasmo.
L’ artista nasce nella vita, e non può staccarsi da questa, ne deve scoprire i segreti, per poi comunicare il mistero della natura a tutti gli altri. (da Stanislavskij “L’ attore creativo”) 
Giampiero Notarangelo

le pazzeanniv-dic-15-n-26jpg

 13092065_1566377013660267_1832726222435725608_n-1 

 la più antica Scuola di Teatro di Napoli, in una nuova prestigiosa sede

 C’ è PARCHEGGIO GRATUITO ed è raggiungibile con i bus che fermano proprio entrata Denza:

C27 proveniente  Piazza Amedeo, Corso V. Emanuele, via Tasso, via Manzoni

C31   proveniente via Scarlatti Vomero, via Cilea.

140  proveniente Riviera di Chiaia, Posillipo

C21  da Mergellina, via Orazio, via Petrarca

C1   da Piazzale Tecchio (fuorigrotta)

La Scuola di Giampiero Notarangelo è tra le poche in Italia che prepara i suoi allievi su un vero e proprio palcoscenico e permette agli stessi di fare più spettacoli, ed in particolare classici, durante l’ anno.r4e

Capo Posillipo  considerata collina divina, antica sede della scuola epicurea di Sirone, ora sede della Scuola stanislavskijana di Giampiero Notarangelo.        Pausilypon =  “Luogo dove cessano gli affanni”,   e la fuga dal dolore è canone fondamentale del pensiero epicureo. Come immaginare una natura più ridente! Lucrezio indirizzò Virgilio a Napoli alla scuola di Sirone, in quell’ ambiente di pace. 

 

Ciò  che è maggiormente necessario per diventare un vero attore è il rispetto dell’ etica  (da Stanislavskij “L’ attore creativo)” :

-L’ attore deve essere un esempio di lealtà e di buone maniere nel rispetto degli altri sia in Teatro , sia nella vita   – Non bisogna offendersi per ogni osservazione del regista.
– L’ allievo non deve sprecare energie in pettegolezzi sciocchi o nella preoccupazione più stupida: LA PAURA DELLA SCENA. Non deve aver paura perchè la sua attenzione è totalmente orientata verso i compiti della parte. Si sente a disagio a muoversi davanti agli altri perchè, invece di concentrarsi a creare il cerchio di solitudine, osserva di nascosto l’ impressione che fa su chi lo guarda. Ciò procura solo una recitazione superficiale, esteriore. Potrà anche raggiungere abilità tecnica , ma non raggiungerà mai LA VERITA’ DELLA PARTE.                                                                                                                        – L’ attore deve liberarsi dall’ INVIDIA, INSICUREZZA , PAURA, che non sono altro che OSTACOLI, STUPIDE PREOCCUPAZIONI che ci impediscono di entrare nel cerchio creativo e si rimane nell’ EGOISMO IMPRODUTTIVO.                                                   – Deve imparare la gioia di aprirvi al lavoro creativo INSIEME AGLI ALTRI                     Giampiero Notarangelo

 

Annamaria Russolillo in La Pazza di Chaillot

Annamaria Russolillo

spoleto1

Giampiero Notarangelo (Spoleto)

scuola-di-teatro

moliere

Stanislavskij

Stanislavskij

13626356_1050256385066521_6315783221654901760_n

 Attori che si sono formati alla Scuola di Giampiero Notarangelo

Annamaria Russolillo,    Francesco Paglino,   Francesco Procopio,   Margherita di Rauso, Serena Improta, Mercedes Martini, Gianluca D’ Agostino, Maria Carreri, Gianfranco Lettera, Paolo Gentile, Amedeo Di Capua, Donatella Tassari,  Marco Perillo, Marianna Liguori , Claudia Mercurio,  Angela Nacca,   Giovanna Merola,   Francantonio,    Maurizio Trabucco,    Fabio Valletta, Adele de Serpis,   Giovanni Sallustro,  Milena Pugliese,  Marco Rescigno, Claudio Finelli, Anna Paola Barattolo, Luca Tarantino, Federica Colaci, Eleonora D’Urso,  Teresa Del Vecchio,  Luigi  Distinto, Maria Pia De Vito, Paola Tortora, Cristiana Liguori, Vincenzo Sarnataro, Cristina Messere, Giampiero Mirra, Enzo Varone,  Francesco Campanile, Roberto Giordano, Simona De Rosa, Valerio Napoli,  Vincenzo Morazio, Mariasole Santelia, Valerio Arrichiello, Luigia Vivenzio, Carola Libonati, Ilaria Di Spirito, Antonio Agerola, Paola Boccanfuso, Roberto Mascia, Luisa De Cristofano, Alessia Di Buono, Antonio Gallozzi, Angela Solimene, Valerio Napoli, Roberto Calabrese, Giusi Aloj, Gianluca Scuotto, Lucia Di Mare, Daniela Visco,  Carolina Amati, Laura Pignata, Roberta Cerrone,  Roberta Sanseverino, Giuseppe Fiscariello, Sergio Fenizia, Stefania Pezza, Federica Realfonzo, Fiorenza Zincone , Giovanni Barbone, Gennaro Di Franco, Roberto Pasquali, Valerio Lombardi, Chiara Scaramella, Meghy Colletta,  Vincenzo Bosso,..Marco Amodeo, Federica Michele Grosso, Alessandro Mastroserio,Amelia Badolati, Flavia Archetta Rubino,Clara Vitiello, Irene Ferone, Flavia Clarenne,Adriana D’ Agostino …